Blog di Miradolo Terme. Fai sentire la tua voce!

Se vuoi scrivere news, notizie, eventi, foto, video, contattaci

Nessuno tocchi il Crocefisso! La Lega Nord domenica in Piazza raccoglierà le firme contro la sentenza Edu.


crocefisso.jpg“La presenza dei crocifissi nelle aule scolastiche impedisce la libertà di religione degli alunni e la possibilità, per i genitori, di dare ai figli l’educazione che vogliono”: con questa motivazione, accogliendo il ricorso di una cittadina italiana, la Corte Europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo ha sentenziato sulla presenza dei simboli religiosi nelle scuole italiane. La Lega Nord si è già espressa con il ministro Calderoli contro “una sentenza che calpesta i nostri valori e la nostra storia”. A livello locale la reazione non è da meno. Il consiglio direttivo della Lega Nord di Miradolo Terme ha già annunciato mobilitazione e iniziative in difesa e a tutela dei nostri valori e simboli religiosi. La prima già programmata è una raccolta di firme che si terrà domenica 8 novembre in Piazza 4 Novembre, iniziativa che probabilmente sarà ripetuta. Il Crocefisso deve restare al suo posto. In questo modo, lapidario e deciso si sono espressi all’unisono i dirigenti leghisti locali. Il blog di Miradolo si unisce e sostiene con ferma determinazione la protesta della Lega Nord contro questa sentenza che pretende di privarci del Crocefisso nelle aule delle scuole. Unitevi alla protesta e firmate anche voi al gazebo della Lega Nord.

33 commenti a “Nessuno tocchi il Crocefisso! La Lega Nord domenica in Piazza raccoglierà le firme contro la sentenza Edu.”

Puoi lasciare un commento, sottoscrivere il feed RSS o inviare un trackback.

  1. alberto il 04 nov 2009 alle 10:36 ha detto:

    spero che tutti i credenti di miradolo affollino i gazebo firmando contro la rimozione dei crocifissi dalle scuole dopo la sentenza”" UE”" PADANIA LIBERA

  2. Mauro il 04 nov 2009 alle 12:25 ha detto:

    Secondo me la sentenza è giusta, dato che il Crocifisso è un simbolo religioso e lo Stato Italiano è un ente laico è giusto che vengano tolti i simboli religiosi dagli edifici statali. Sarebbe opportuno anche togliere l’ora di religione (qualsiasi religione) dalle scuole.
    Non vedo nessuno scandalo se anche dei credenti condividono questo provvedimento, non si può imporre il proprio credo religioso al resto della gente. La Lega che portava avanti lo slogan Roma ladrona ora sembra si sia fermata a battaglie demagogiche inutili ed incoerenti. Io preferivo le vecchia Lega che si opponeva agli sprechi del centro -sud Italia, alla mafia, ai poteri forti, alla “casta” politica.
    Forse chi va con lo zoppo impara a zoppicare…
    Incoerenti poichè la nostra religione si fonde su certi valori come l’accoglienza e l’aiuto verso i più deboli e i più poveri, sicuramente valori non propriamente “leghisti”.

  3. Andrea il 04 nov 2009 alle 12:43 ha detto:

    mi unisco allìappello di alberto consigliando, anche ai non credenti, di firmare la petizione; è anche questione di storia e tradizioni popolari.

  4. Paolo IV il 04 nov 2009 alle 12:44 ha detto:

    Scusate se mi intrometto

    che uso sara fatto delle firme ?

    quindi la lega e la sezione miradolese in particolare pronuoverà i valori Cristiani … come l’accoglienza e l’amore per il prossimo ?

  5. mauro moraschini il 04 nov 2009 alle 13:36 ha detto:

    Per quanto riguarda la storia e le tradizioni di un popolo: non sempre le tradizioni sono “giuste”. Faccio l’esempio (caso molto estremo e negativo) dell’infibulazione delle bambine in certe popolazioni africane o anche l’obbligo del velo per le donne islamiche.
    Sarei più d’accordo con una raccolta di firme per far applicare la legge che proibisce alle persone per motivi di sicurezza di coprirsi il volto nei luoghi pubblici.

  6. cristian il 04 nov 2009 alle 15:22 ha detto:

    palladini, gli extra clandestini poratali a casa tua mantienili paga a loro le cure mediche ma fallo a spese tue e dona tanto amore………….

  7. giulio il 04 nov 2009 alle 18:08 ha detto:

    Per correttezza vi prego specificare la data esatta in quanto di domeniche 10 fino all’ anno prossimo non ce ne sono. (10 Gennaio 2010).

  8. Palladini il 04 nov 2009 alle 19:45 ha detto:

    Cristian sei OT rimani in tema, ho forse parlato di clandestini ? ho fatto due domande aspetto le risposte (accetto gli insulti non mi fanno ne caldo ne freddo )

    A parer mio la raccolta firme e’ la solita acqua calda leghista che con il passare del tempo diventa fredda io personalmente se leveranno il crocifisso dalle scuole doterò il figlio di un piccolo crocifisso ce metterà sul suo banco e questa non e’ acqua calda ma una risposta concreta …

  9. Mauro il 04 nov 2009 alle 20:08 ha detto:

    La questione del Crocifisso non può essere scambiata come per “un avergliela data finta a loro”, dove con loro si intendono gli stranieri di religione diversa dalla nostra, clandestini o regolari, poichè ci sono anche degli italiani che sono atei o di religioni diverse. E’ solo un passo per separare lo Stato dalle religioni.

  10. Marco il 04 nov 2009 alle 21:11 ha detto:

    C’è differenza tra integrazione (giusta e dovuta), e calar le braghe. Noi italiani, spesso e volentieri, preferiamo la seconda opzione……….

  11. Angelo il 05 nov 2009 alle 00:44 ha detto:

    Il mio parere su questo argomento è che non è pensabile cadere nel trabocchetto della laicità vista come posizione neutrale. Laici, cristiani, o di altra fede religiosa, devono capire che togliere il crocefisso e dichiarare gli ambienti della scuola un’area libera dalla religione è un’offesa verso i loro amici e vicini credenti, esattamente come la croce lo è per loro. La nostra evoluzione ci sta portando verso una società multiculturale, di cristiani, ebrei e musulmani, laici, secolarizzati e credenti. Dobbiamo sforzarci di trovare il modo attraverso il quale un bambino laico possa imparare a rispettare le convinzioni religiose del suo compagno di classe, convinzioni espresse, ad esempio, dal crocefisso e che in maniera creativa si potrebbe trovare per il bambino credente un modo, altrettanto visibile e simbolico, di rispettare la scelta laicista del suo compagno di classe.

    Pensate a questa parola: “tolleranza” !
    Esprimete poi il vs giudizio.

    Angelo

  12. mauro moraschini il 05 nov 2009 alle 00:45 ha detto:

    Sì ultimamente certi politici italiani preferiscono calarsi le braghe

  13. mauro moraschini il 05 nov 2009 alle 00:50 ha detto:

    La laicità non è un trabocchetto ma un principio dello stato Italiano, finchè rimane è da rispettare! Il bambino credente si può benissimo portare un crocifisso al collo. Poi si può valutare se è il caso di cambiare la costituzione e diventare una nazione basata sulla religione cattolica.

  14. Angelo il 05 nov 2009 alle 01:09 ha detto:

    Infatti non è il principio della laicità ad essere un trabocchetto, ma la visione “distorta” che ne può derivare. Laico nella sua accezione significa slegato da qualsiasi autorità ecclesiastica. Spesso usiamo questa equivalenza: laico = agnostico o ateo. Laico ha però significato di svincolo dall’autorità ecclesiastica (è l’uso semantico che è scorretto), quindi non va ad inficiare la professione di una particolare confessione religiosa: per cui si possono distinguere laici credenti da laici non credenti.

  15. massimiliano scala il 05 nov 2009 alle 01:27 ha detto:

    Errata corrige: la data mancante della raccolta firme (prontamente segnalata da Giulio) è domenica 8 novembre (e non 10…… come da me scritto su post).

  16. massimiliano scala il 05 nov 2009 alle 01:50 ha detto:

    Attenzione: qs post, già teatro di vivaci scambi di opinioni sul ns blog, ha scatenato anche un dibattito interessante e collaterale al ns che si è sviluppato su oknotizie, socialnetwork sul quale l’articolo era stato postato. Ben 83 commenti sono stati registarti sul social network. Se volete andare a leggere i commenti ed eventualmente intervenire anche li cliccate sul link sotto.

    http://oknotizie.virgilio.it/info/9444089ab67f2ca/nessuno_tocchi_il_crocifisso_la_lega_nord_domenica_in_piazza_raccogliera_le_firme_contro_la_sentenza_edu..html

  17. bianco il 05 nov 2009 alle 12:55 ha detto:

    Negli ultimi giorni si sta di nuovo discutendo circa l’opportunità o meno del Crocifisso nei luoghi pubblici e più nello specifico nelle scuole pubbliche.
    Personalmente sono cristiano cattolico, pur con tutti i miei limiti e dubbi, tuttavia davvero non riesco a capire tutto questo fermento mediatico.
    Ma io mi domando e dico: chi mai impedisce a chi crede di esporre i simboli della propria fede a casa propria o nelle zone di sua proprietà (tipo scuole cattoliche)?
    Nessuno! Non è certo questo il senso della sentenza!!!
    Scuole statali, tribunali, uffici pubblici… questi luoghi sono di tutti, sono competenza di uno stato laico (almeno in teoria), quindi…….
    A casa mia, non c’è un crocifisso; a casa dei miei genitori o dei miei nonni c’è sempre stato. Se potessimo andare, casa per casa, a vedere quanti di questi “crociati” hanno un crocifisso appeso, vanno la domenica a messa, non mangiano carne il venerdí, e hanno il crocifisso, un rosario o dei santini in macchina per ragioni che non siano scaramantiche, rimarremo delusi nel vedere che chi predica bene razzola malissimo.
    La Parola di Dio deve innanzitutto albergare nel cuore di ogni persona credente., cosa che a molti, politici compresi non è ancora chiara. Da monsignor Calderoli in giù, per tanti di loro la fede è, nel migliore dei casi, una tradizione culturale: non dunque una verità da cercare in profondità, e quindi da proporre, ma piuttosto un’arma da brandire.

    Certo che leggere dichiarazioni del ministro Calderoli (Lega Nord) che parla di una sentenza che calpesta i nostri valori e la nostra storia è curioso e ipocrita. Che poi si erigano a paladini di questa crociata pro crocefisso invocando la tutela e la conservazione dei nostri valori e della nostra storia (italiana e non padana mio caro ministro, almeno questo vuole concedercelo) e una contraddizione unica.

    Il sig.Calderoli è un esponente di spicco di un partito che ha come guida politica un certo sig. Bossi condannato per villipendio alla bandiera. Un biglietto da visita non proprio di classe e soprattutto un promemoria per tutti di quello che era il Bossi e il suo movimento di non molto tempo fa, prima che abbandonasse la strategia della secessione. Il capo del Carroccio è stato condannato dal giudice di Cantù per alcune frasi pronunciate nel comizio del 26 luglio del 1997 a Cabiate (Como), durante la festa della Padania. Nel suo intervento, Bossi si riferì alla bandiera tricolore che sventolava su una scuola vicina, affermando, tra l’altro: “Quando vedo il tricolore mi incazzo. Il tricolore lo uso per pulirmi il c……”.
    25 agosto 2009- scontro VATICANO- LEGA sull’immigrazione.
    Le alte gerarchie ecclesiastiche non risparmiano critiche nei confronti delle nuove norme sul reato di clandestinità e i vertici del Carroccio ribattono con accuse di “comunismo”.
    In un’intervista alla Radio Vaticana del 22 agosto, ripresa poi dall’Osservatore Romano del giorno successivo, il ‘ministro’ vaticano dell’immigrazione era intervenuto in merito alla tragedia del Canale di Sicilia in cui sarebbero morti 73 eritrei e aveva ribadito il diritto all’accoglienza e al soccorso per i migranti irregolari che cercano di raggiungere le sponde del nostro Paese. ”
    Ma allora con quale titolo e per conto di chi la Lega Nord si presenterà nelle piazze per raccogliere firme contro qs sentenza?? Forse per tutte quelle persone e famiglie padane di buona volontà che non si riconoscono nel tricolore???
    SUVVIA AMICI LEGHISTI !!!! FINIAMOLA DI CAVALCARE L’ONDA DI QUALSIVOGLIA PROBLEMATICA CON L’UNICO INTENDIMENTO DI RENDERSI VISIBILI E POPOLARI AGLI ELETTORI. CONCETTI QUALI LA CREDIBILITA’, LA COERENZA, L’UNITA’ NE AVETE MAI SENTITO PARLARE????

  18. Mara il 05 nov 2009 alle 14:02 ha detto:

    Da persona che lavora nella scuola credo che i problemi della Scuola Italiana siano ben altri, non nascondiamoci dietro ad un dito!

  19. Paolo il 05 nov 2009 alle 14:54 ha detto:
  20. michela il 06 nov 2009 alle 13:44 ha detto:

    Caro Bianco non basta andare a Messa per proclamarsi un bravo cristiano… La Messa va ascoltata, i Vangeli medidati. Ti suggerisco a tal proposito un brano: Matteo 10, 32 – 33 “Chi dunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anch’io lo riconoscerò davanti al Padre mio che è nei cieli; chi invece mi rinnegherà davanti agli uomini, anch’io lo rinnegherò davanti al Padre mio che è nei cieli ” …

    In merito ai suoi attacchi a Calderoli mi permetto di informarla che in data 27 settembre 2009 il ministro ha ricevuto il premio internazionale “Giovanni Paolo II”, (in passato questo premio era stato conferito a sua Santità, Papa Benedetto XVI !!!!). Brutta cosa l’ignoranza!

    E’ strano poi che chi sostenga (giustamente) che la Parola di Dio debba albergare innanzi tutto nei nostri cuori non trovi nella sua casa un angolino, anche piccolo piccolo, dove appendere il povero Gesù Crocifisso. MA SI VERGOGNI!

    Prima di giudicare gli altri sul loro modo di essere cristiani (Luca 6,37 “Non giudicate e non sarete giudicati”) pensi a se stesso come cristiano!

  21. claudio marigo il 06 nov 2009 alle 14:03 ha detto:

    In merito ai suoi attacchi a Calderoli mi permetta alcune delucidazioni …
    Teno che Lei non sappia nemmeno cosa sia il vilipendio (non sa nemmeno come scrive!)
    Il vilipendio consiste nel manifestare disprezzo verso la bandiera italiana, da quello che ha scritto Lei sembra invece che Calderoli ce l’avesse con il VILLO (piccola sporgenza di forma cilindrica presente nella mucosa dell’intestino tenue! In miradolese “büseca”). Mi dovrebbe poi spiegare cosa c’entri questo con la religione. Guardi che la frase “che schiava di Roma Iddio l’ha creò” è nell’inno di Mameli “mica” nella Bibbia (!?!)

    Come Michela Le faceva notare Calderoli ha ricevuto un riconoscimento molto importante con una motivazione che dovrebbe farla riflettere, cito testualmente: “Per aver, nella sua azione politica, tutelato e promosso la Sacralità della Vita in armonia con i principi Cristiani e con i valori ereditati dalla Dottrina Sociale della Chiesa Cattolica”.

    La informo inoltre il reato di clandestinità (introdotto in italia dalla Lega Nord) è in vigore da anni nello Stato “Città del Vaticano”. Vuole forse scomunicarli?

  22. alberto il 06 nov 2009 alle 14:16 ha detto:

    caro bianco Tu si propio Tu pensi di essere credibile e coerente pensaci molto bene…………..,per me sei come i farisei che nel tempio parlavano di DIO e poi hanno appeso sulla croce suo figlio .

  23. alessandro il 06 nov 2009 alle 14:20 ha detto:

    ancora predicate ex democristiani riciclati nell’udc basta siete finiti non contate piu’ niente basta bianco ritorna in letargo.

  24. giulio il 06 nov 2009 alle 14:39 ha detto:

    FIRME SUBITO IN PIAZZA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! BIANCO A CASA…… NON CANDIDARTI PERCHE’ CON QUESTE IDEE NON VAI DA NESSUNA PARTE!!!!! ;-P

  25. Paolo IV il 06 nov 2009 alle 15:31 ha detto:

    Vero Michela “Brutta cosa l’ignoranza!” ….tale sono io mi sai dire altri destinatri di questo premio internazionale di cristianita ?
    Calderoli premiato da uno di Italia dei Valori sa molto di inciucio … poi se vuoi faccio un premio internazionele Paolo IV (ma mi sa che nesssuno lo vorrebbe … ) il primo anno lo assegno al Pinco Palla importante anche se non lo consegno basta dirlo che lo fatto … poi ….

    Caro Pedrazini ecco dove hai “fallito” con il tuo concorso canoro il primo anno dovevi far vincere Apicella ….

  26. michela il 06 nov 2009 alle 16:09 ha detto:

    Caro Paolo IV il premio non è alla sua prima edizione bensì alla quinta, invece di fare disinformazione rispondi con argomentazioni valide …

    A proposito di Pedrazzini, qualcuno conosce la posizione di Rinnovamento Italiano in merito alla presenza dei crocifissi nelle aule? E’ favorevole o contrario? So che è un argomento di portata nazionale (anzi ora la questione è internazionale) però credo che agli elettori interessi sapere cosa i candidati sindaco pensano su tematiche così importanti…

  27. Diego G. il 06 nov 2009 alle 16:20 ha detto:

    Benissimo……a quanto la nuova Crociata contro gli infedeli?
    Diego

  28. Cristina il 06 nov 2009 alle 16:53 ha detto:

    Scusate, ma raccogliete le firme per farne cosa?

  29. zoe il 06 nov 2009 alle 21:38 ha detto:

    Caro Bianco, mi rammarica molto vederti esprimere in questo modo verso una sentenza che a mio avviso danneggia la mia libertà, in quanto nella mia vita mi è capitato spesso di volgere lo sguardo su di una parete e trovare conforto alla sola vista. Ti faccio notare che in sala parto al Policlinico di Pavia non era presente .. e ti posso assicurare che la prima cosa che ho cercato quando sono entrata è stato quella di guardare le pareti e ancora oggi mi rattrista al pensiero che un luogo come quello dove iniziano nuove vite NON C’E’ ! E’ vero che ogni cristiano deve vivere la vita secondo il vangelo …e concordo con Michela quando dice che non dobbiamo nasconderci nelle nostre case ma dobbiamo portare la parola di Dio anche al di fuori … e anche il crocefisso può redimere molti cuori ! Comunque non mischiare la politica con la chiesa ..non ti conviene !Lascia stare la LEGA .. che cerca di difendere gli ultimi diritti che ci restano da quando siamo entrati nella Comunità Europea!

  30. Paolo IV il 06 nov 2009 alle 21:57 ha detto:

    Opsss Michela non e’ disinformazione e’ informazione
    io avevo fatto una domanda ma a quanto pare se volete una risposta eccola

    L’ambito premio internazionale asseganto da (http://www.espeditodemarino.it/ ) nella ridente citta di Scafati (SA)

    da OSSERVATORIO ANTIPLAGIO – Osservatorio Antiplagio rende noto che l’attribuzione del premio ”Giovanni Paolo II” al ministro Roberto Calderoli, con la seguente motivazione: ”Per aver, nella sua azione politica, tutelato e promosso la sacralita’ della vita, in armonia con i principi cristiani”, è il clone di un riconoscimento ufficiale che ogni anno viene assegnato dalla ”Delegazione Pontificia per il Santuario della Beata Vergine del Rosario” di Pompei.
    La discutibile iniziativa, tra l’altro, sta trovando spazio anche su Facebook, dove e’ stato creato un apposito .

    Tu dammi altri riferimenti seri su sto premio e ci credo tutto quello che ho trovato e questo … in quanto alla serieta del premio lascio i lettori giudicare

    http://archiviostorico.corriere.it/2009/agosto/27/Calderoli_premio_Giovanni_Paolo_promosso_co_8_090827021.shtml

  31. Ivano il 06 nov 2009 alle 21:58 ha detto:

    Caro Bianco hai ragione al 100% la fede deve essere praticata in casa e non in luoghi pubblici, per questo quando l’Inter vincerà il prossimo scudetto ..cari amici interisti festeggiate nelle Vs. case e non in luoghi pubblici per non turbare la psiche dei bambini con i colori nero-azzurri ! Pensa che quel colore non riesco nemmeno a scriverlo !
    Diversamente, mi appellerò alla Corte Europea per i diritti dell’uomo !

  32. Paolo IV il 06 nov 2009 alle 22:15 ha detto:

    Cristina arrivi seconda avevo gia chiesto … ma nessuno qui risponde alle domande …

    la risposta mi e’ arivata dal tg1 questa sera a sostegno del ricorso che il goverrno forse farà alla sentenza, visto che al TG2 delle 13 il capo del governo ha detto che in realta la sentenza e’ facoltiva.

    La sentenza a quanto pare non e’ servita a noi cattolici che continuiamo ad esserlo ma ai politici per farsi propaganda …

    abbasste i toni …

  33. mauro moraschini il 06 nov 2009 alle 23:14 ha detto:

    A me piacerebbe un bel santino dedicato al Dio Po al posto del Crocefisso!!! E si dovrebbe tagliare la cartina d’Italia appesa nelle classi lasciando solo la Padania. E nelle chiese si potrebbe sostituire l’Acqua Santa con l’acqua raccolta da Bossi alle sorgenti del Po.

Scrivi un commento





babi


Link utili

A Cetona La Guerra dentro di Barbara Schiavulli

Non solo gli “addetti ai lavori” hanno il privilegio di conoscere le persone che stanno dietro “le notizie” , i “reportage”, le “foto” o i “video” diffusi dai giornali o telegiornali..

Cetona

Irisbus, pari dignità per gli operai. Differenze di salario tra irpini e romagnoli: si rischia lo scontro

Dal Quotidiano Irisbus, pari dignità per gli operai L’Irisbus adesso imbocca la curva più delicata: l’analisi nel dettaglio del piano industriale con le valutazioni sul contratto di lavoro e..

Flumeri

LA Bella del PDR, partito di Renzi.

di Celeste INGRAO Una cosa sola voglio dire in risposta alle cretinate di Alessandra Moretti. Non siamo mai state austere e rigide e non abbiamo mai pensato di doverci mortificare. Siamo..

Campodarsego

Questa sera a Galatina lo storico dell’arte Philippe Daverio

Oggi sabato 22 novembre seconda giornata di lavori, per la manifestazione realizzata dalla Città di Galatina, Assessorato alla Cultura, con il..

Galatina

Barcellona P.G., I cittadini richiedono l'intervento urgente, per la pulizia dell'alveo del torrente Longano

Nebrodi Web Tv, la Tv della Provincia di Messina Arte, Cultura e Turismo Nebrodi Web Tv Approfondimenti di Attualità: emanuelcosentino.blogspot.com Notizie da:..

Barcellona Pozzo di Gotto

Pieveportomorone!! nebbia in Val Padana ed alla campagna sottana...

Si pronuncia un'ondata di nebbia sulla Val Padana che attraverserà la campagna sottana al basso pavese sudorientale.. e un gingol "La..

Pieve Porto Morone

Licenza - Fondo per la nascita e lo sviluppo di Start-up innovative (art. 6 L.R. 13/2013)

Fondo per la nascita e lo sviluppo di Start-up innovative (art. 6 L.R. 13/2013) Con la determinazione n. G15618 del 5..

Licenza

Murlo: Attenzione emergenza topi !!

Abbiamo trovato su un  social network, questo appello di una cittadina di Casciano di Murlo  che ci è sembrato utile pubblicare per informare  tutti i cittadini di Murlo.

Murlo

LEGGE AMMAZZA SUOLO - APPELLO AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO E AI CONSIGLIERI REGIONALI LOMBARD

Signor Presidente, signore e signori componenti dell'Assemblea legislativa lombarda,nelle prossime ore dovrete esprimervi sul progetto di legge..

Albairate

Il nuovo supermercato Lando non s'ha da fare!

La questione della costruzione del nuovo ipermercato Lando a Peraga di Vigonza non è ancora finita in casa del Movimento 5..

Vigonza
Previsioni meteo per la tua città

Commenti recenti

I più commentati della settimana

  • None found

Prossimi eventi in città

Locali di Miradolo Terme